Le persone dietro il prodotto

Ogni borsa Object Particolare è curata e firmata da una persona sola - la quintessenza di un’artigianalità tradizionale e lussuosa.

L’azienda di pelletteria che realizza ogni borsa, Siloe, si trova nel cuore della regione italiana del Veneto; uno dei centri più importanti per la pelletteria e dove si trovano alcuni dei brand più iconici del lusso nel mondo degli accessori.
A parte la location, sono gli artigiani dell’azienda che portano la loro esperienza e la loro conoscenza unica per creare una perfetta alchimia per la collezione di Object Particolare. Da artigiani con più esperienza a colleghi più giovani che stanno imparando le tradizioni e assicurandosi che vengano trasmesse in futuro, le persone che stanno dietro il prodotto ci portano attraverso ogni fase lavorativa.

GIANNI 
Maestro modellistaGianni Piras
“In pratica, sono quello che taglia i cartoni tutto il giorno.”

La modestia con cui Gianni definisce il suo ruolo è spiazzante; in realtà è il braccio destro di ogni stilista che entra nel laboratorio. Gianni è il capo della modelleria ed il fondatore dell’azienda ed è stato parte della cultura e della storia della pelletteria del Veneto per la maggior parte della sua vita. Semplicemente facendo, trasforma le idee in realtà. Grazie al suo talento, esperienza e profonda conoscenza della lavorazione del pellame, Gianni fa sì che i disegni dei designer prendano vita, trasformandoli da semplici schizzi in qualcosa da tenere come tesoro per tutta la vita.
Ma cosa centra tagliare cartoni con questo? Quando crei una borsa, il primo step dopo il disegno è di fare un campione in carta- quindi tutto parte da Gianni.

MAURO
Esperto di pelliMauro Gobbi
“So dove cercare.”

Proprio come in cucina, dove servono ingredienti di qualità, anche in pelletteria è fondamentale scegliere i materiali giusti per ottenere il risultato desiderato. Mauro sa tutto quello che c’è da sapere sulla pelle. Vanta un’esperienza decennale nella produzione di borse e scarpe, infatti ricorda come alcune caratteristiche del materiale, adesso considerate difetti, un tempo fossero desiderevoli.
Non basta infatti individuare i migliori materiali, ma bisogna anche sapere come verranno trattati e rifiniti per ottenere il risultato desiderato. Il mestiere di Mauro è complesso, perché deve tener conto di molteplici variabili per ogni materiale e trattamento-è chimica. Per la Collezione Vitti, la sfida di Mauro è stata quella di trovare un materiale lussuoso e morbido al tatto, ma anche strutturato e flessibile allo stesso tempo, per riflettere i bisogni dello stile di vita contemporaneo.

FABIO
Esperto del taglioFabio
“Ecco come evitare gli sprechi.”

Siloe è un raro esempio di una vera azienda artigianale, che segue tutti i passi tradizionali della produzione dato che gli artigiani lavorano la pelle a mano. La tecnologia però ha assunto un ruolo importante; ci aiuta a ottenere il massimo dalle preziose materie prime ed assicura ad Object Particolare il meglio dai materiali grezzi, per aiutare nella pianificazione e nel controllo dei costi. E Fabio utilizza la tecnologia proprio per il taglio e l’ottimizzazione della resa dei materiali. Molto spesso, però, lo si vede lavorare con strumenti più tradizionali come la lancetta e la fustella. La lancetta, attrezzo impiegato da Fabio nello sviluppo di prototipi, consente di tagliare a mano forme curve attraverso movimenti fluidi che non sono possibili con le macchine. La fustella in metallo, invece, viene prodotta una volta che il prototipo definitivo è stato approvato ed è uno strumento indispensabile per creare i rinforzi all’interno della borsa (realizzati con materiali diversi dalla pelle ) in quanto permette di tagliare diversi strati insieme.

ELENA
Disegnatrice tecnicaElena
“A un certo punto entra in gioco la precisione.”

Elena ha un ruolo molto affascinante, perché attraverso l’utilizzo di CAD (computer-aided design) e altri software traduce il progetto finale dalla versione analogica a quella digitale. Lavorando al fianco di Gianni, Elena prende prima in considerazione tutte le problematiche che possono sorgere in fase di realizzazione della borsa, quindi genera una versione definitiva del disegno, necessaria per avviare la produzione. Come Fabio, anche Elena rappresenta un ponte fra tradizione e tecnologia. La mente tecnica di cui è dotata le consente di visualizzare un’infinità di dettagli che né il cliente né lo stilista riescono a percepire. In definitiva, Elena produce delle vere e proprie mappe dettagliate per ogni prodotto pronto ad essere realizzato.